escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)

La forza della natura in Slovenia: il Lago di Bohinj e la Cascata della Savica

Lo dico sempre, lo so… la Slovenia mi ha colpito davvero tanto, tantissimo.
Il Lago di Bled è uno di quei posti da vedere almeno una volta nella vita (e dove è bello tornare anche più volte, magari in stagioni diverse), Lubiana è una capitale a misura uomo da vivere con lentezza, ma in Slovenia c’è anche molto, molto altro da scoprire.
Durante il mio secondo viaggio nel paese più verde d’Europa, oltre ai grandi “classici”, ho deciso di esplorare un posticino che mi affascinava da tempo: il Lago di Bohinj, all’interno del Parco Nazionale del Triglav e a soli 26 km a sud-ovest dal Lago di Bled.

 

escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)
La maestosità del Lago di Bohinj

escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)

 
Il Lago di Bohinj è il lago più esteso della Slovenia, ed è perfetto per chi ama i luoghi puri e autentici.
A differenza del fratello Lago di Bled, infatti, Bohinj ancora non è completamente assorbito dal turismo di massa.
Io ci sono stata per il ponte del 25 aprile dello scorso anno: mentre Bled era affollatissimo, qualcosa di allucintante, il Lago di Bohinj era quasi deserto… è stato piacevole potersi godere in silenzio un posto del genere in un’atmosfera incontaminata e quasi intima, nonostante la vastità del lago. 

Il lago è un ottimo punto di partenza per fare lunghe camminate all’interno del parco nazionale, ma se non amate le escursioni troppo impegnative potete anche semplicemente costeggiarne le rive e passeggiare finché ne avrete voglia, proprio come abbiamo fatto noi.
Impossibile non rimanere incantati dalle acque limpide di Bohinj, che riflettono le mille sfumature di verde degli alberi del parco.

Durante la bella stagione è possibile anche fare vari tipi di attività sportive sportive e non, come la canoa, il kayak, beach volley, escursioni a cavallo nel parco o addirittura in battello.
Se siete coraggiosi si può pure fare il bagno, anche se l’acqua del lago è un po’ freddina!

 

escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)
Riflessi quasi irreali! Bellissimo!

escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)

 
Io sono stata al Lago di Bohinj in primavera e con temperature ancora un po’ freddine, quindi mi sono “limitata” a godermi l’aria pura, i colori accesi del parco, il rumore dell’acqua.
Il Lago di Bohinj è una meta imperdibile per chiunque ami le attività all’aria aperta o anche solo scattare foto a paesaggi da cartolina.

 

—> TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: 50 sfumature di verde in Bela Krajina, Slovenia <—

 
Lungo le sponde del lago troverete anche la statua di Zlatorog, il leggendario camoscio dalle corna d’oro. Secondo la leggenda, il camoscio, che viveva sul Monte Triglav e ne custodiva i tesori, fu ferito da un giovane cacciatore che avrebbe dovuto portare in dono alla sua amata l’oro nascosto di Zlatorog. Il camoscio, deluso dal comportamento degli umani, in preda alla rabbia devastò la Valle dei Laghi del Triglav, creando il paesaggio roccioso e desolato che lo caratterizza oggi. 
 

escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)
La chiesa medievale di San Giovanni Battista

escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)
Io… che osservo l’immensità 🙂

escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)

 

escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)
 
escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)

 

escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)

 

escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)

 
Per completare in bellezza la visita al Lago di Bohinj, tra le tante escursioni possibili nei dintorni vi consiglio quella alla Cascata della Savica, alta ben 78 metri.
La passeggiata è semplice e costellata da diverse panchine su cui ci si può riposare: non importa essere grandi sportivi per raggiungere il punto più alto ed è adatta anche a famiglie con bambini. E’ importante fare attenzione però perché il sentiero è un po’ scivoloso.

Per raggiungere la cascata bisogna raggiungere e superare in auto il paese di Ukanc, percorrendo la strada asfaltata che porta al ristorante Savica. Lasciate l’auto nel parcheggio di fronte, pagate l’ingresso (intorno ai 3 € a persona) e prendete il sentiero nel bosco che porta alla cascata: in circa 20 minuti arriverete alla fine del percorso che risale oltre 500 scalini (!) tra rapide e torrenti… dove potrete ammirare un paesaggio a dir poco mozzafiato!
 

escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)

 

escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)

 

escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)

 

escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)

 

escursione lago di bohinj e cascate savica slovenia (35)

 

E VOI SIETE MAI STATI AL LAGO DI BOHINJ? PREFERITE BOHINJ O IL LAGO DI BLED?
CONOSCEVATE LA LEGGENDA DEL CAMOSCIO ZLATOROG?
AVETE FATTO L’ESCURSIONE FINO ALLA CASCATA DELLA SAVICA?
FATEMI SAPERE NEI COMMENTI!

 
AEREO
 

Rimani aggiornato sull’uscita dei nuovi post e dei nuovi concorsi per viaggiare gratis:

 

 

La forza della natura in Slovenia: il Lago di Bohinj e la Cascata della Savica

2 pensieri riguardo “La forza della natura in Slovenia: il Lago di Bohinj e la Cascata della Savica

  1. Che meraviglia! Mi dico sempre che ci devo andare, poi semmai opto per mete più lontane. Ma sono sicuramente posti da vedere, sono quelli che amo, a stretto contatto con una natura bellissima.

    1. Anche io avevo sempre “snobbato” la Slovenia dicendo che “è vicina, posso andarci quando voglio” e poi non ci andavo mai.
      Alla fine mi sono decisa e me ne sono innamorata talmente tanto che ci sono tornata una seconda volta! E’ bellissima con tutto quel verde 🙂

Lascia un commento