scegliere scarpe giuste viaggio (2)

Come scegliere le scarpe giuste per ogni viaggio

Scegliere le scarpe giuste per ogni viaggio non è assolutamente facile, anzi.
A breve partirò per la Giordania, e mi sono interrogata a lungo su quale tipo di calzature portare nel mio zaino. Scarpe da ginnastica? Classiche scarpe da passeggio adatte ad ogni occasione? Scarpe da trekking? Mi servirà qualcosa di più “carino” in caso uscissimo la sera o meglio lasciar perdere?
I miei interrogativi mi hanno portata a riflettere sui vari tipi di scarpe e su quali siano le più giuste da portare in viaggio secondo me… vediamo insieme quali sono.

 

Quali scarpe portare in viaggio: scarpe da passeggio

Le scarpe “da passeggio” sono le classiche calzature che utilizziamo nella vita di tutti giorni: confortevoli, comode, pratiche, e adatte ad ogni occasione. Gli stivaletti neri in pelle e con un po’ di tacco sono il mio punto debole, ne ho diversi modelli e non mi stancano mai, ma quando parto per un viaggio, specialmente se so che dovrò camminare molto, stivaletti e scarpe troppo eleganti non sono la scelta più indicata. Assolutamente sì, invece, a sneakers o scarpe da running: sono estremamente leggere, comode e facilmente abbinabili a qualsiasi outfit. Io ne ho un paio fucsia, davvero sobrie 😜, che uso quasi tutti i giorni perché sono comodissime, traspirabili e morbide. Se devo cercarne un paio nuovo poi, spesso mi affido a siti di vendite private dove posso trovare le sneakers di marchi come New Balance scontate, un incentivo in più notevole! Ovviamente questo consiglio è valido se partite per una meta tendenzialmente “facile” e non una destinazione con condizioni climatiche estreme: per certi luoghi saranno richieste calzature più tecniche e non semplici sneakers.
 

scegliere scarpe giuste viaggio (2)

 

Quali scarpe portare in viaggio: scarpe da trekking

Prima di prenotare il viaggio in Giordania non avevo mai avuto delle vere scarpe da trekking: sono sempre stata una tipa “da città” più che da esplorazioni nella natura, e le volte in cui mi sono concessa qualche gita in montagna o nei boschi mi sono fatta bastare delle semplici scarpe da ginnastica. 
Quando si tratta di percorrere sentieri o camminate più impegnative, invece, è molto importante pensare al confort dei nostri piedi. Il programma del mio viaggio, tra le varie tappe, comprende una giornata intera a Petra ed escursioni nel deserto roccioso del Wadi Rum; se consideriamo, poi, che anche là in questo momento ci sono temperature invernali e il rischio concreto di pioggia, va da sé che un paio di sneakers non sono l’ideale per questo tipo di viaggio.
 

—> TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Interflix: viaggiare low cost in Europa <—

 
Quando si acquista un paio di scarpe da trekking è importante concentrarsi su alcuni fattori: impermeabilità della scarpa, leggerezza, tipo di suola, ammortizzamento e comodità. Facendomi consigliare da un esperto, per me ho scelto un paio di scarpe adatte ad escursioni su sentieri tecnici, ideali per camminare comodamente e mantenere il piede asciutto anche con fango o pioggia, con ammortizzazione integrale e parapietre di protezione, adatte ai “principianti” nel trekking come me. Ovviamente se siete camminatori più esperti o cercate qualcosa di più tecnico, esistono anche modelli più specifici e performanti.
 

scegliere scarpe giuste viaggio (2)

 

Quali scarpe portare in viaggio: qualche consiglio

Riassumendo, quindi, quando si scelgono quali scarpe portare in viaggio, è importante tenere conto di vari fattori: il tipo di viaggio e di escursioni che andremo a intraprendere, il tipo di terreno su cui cammineremo, e soprattutto le condizioni climatiche del luogo. Più il viaggio si fa “estremo”, più le calzature dovranno essere tecniche e di buona qualità. Un viaggio invernale nel cuore dell’Islanda necessita di scarpe molto diverse da quelle richieste per una camminata easy sulle Dolomiti per Ferragosto o al lago, forse è un’ovvietà ma è sempre bene ricordarlo. Per quanto riguarda le scarpe da trekking o le calzature per sport più estremi, è molto importante farsi consigliare da un esperto e leggere attentamente le caratteristiche tecniche: come si adatta la scarpa alla rullata del piede, l’impermeabilità, la leggerezza e l’ammortizzamento sono solo alcune delle tante qualità da considerare prima dell’acquisto.
Ultimo consiglio ma non meno importante: mai partire per un viaggio con un paio di scarpe nuove nello zaino! In negozio possono anche sembrarci comodissime, ma è importante fare un po’ di rodaggio prima di indossarle in viaggio… altrimenti si rischia di tornare a casa con i piedi distrutti e pieni di vesciche! 😟

 

 

E VOI QUALE TIPO DI SCARPE PREFERITE PORTARE IN VIAGGIO?
SIETE APPASSIONATI DI TREKKING O PIU’ TIPI DA CITTA’ COME ME?
SIETE MAI STATI IN GIORDANIA? FATEMI SAPERE NEI COMMENTI!

 

AEREO

 

Rimani aggiornato sull’uscita dei nuovi post e dei nuovi concorsi per viaggiare gratis:

 

 

Come scegliere le scarpe giuste per ogni viaggio

6 pensieri riguardo “Come scegliere le scarpe giuste per ogni viaggio

  1. pare cosa banale ma è sempre molto importante: se ne possono portare solo un paio e devono essere comode. io personalmente mai scarpe nuove e solo collaudate. guai se fanno male i piedi!

    1. Infatti!! Purtroppo mi è capitato in passato, non con le scarpe da trekking ma con un paio di stivaletti: erano nuovi, me li misi per partire e non sapevo che mi avrebbero fatto male… arrivai a destinazione che avevo già tutti i piedi doloranti, ancora prima di iniziare il viaggio vero e proprio! Un incubo!

  2. Io solitamnete porto (calzandole) sono un paio di scarpe. In caso di periodo estivo e vacanza su isola un paio di infradito che uso anche come pantofole. Le scarpe sono importantissime ropratutto per, chi come me, cammina moltoooo.

    1. Io porto sempre almeno un paio di ricambio, della serie “non si sa mai”… anche se quando parto con solo bagaglio a mano diventa un po’ difficile farcele entrare! Per andare in Giordania imbarco il bagaglio quindi alla fine non avrò problemi in questo senso. 🙂
      Grazie per essere passata di qui cara! Un bacione

  3. Le scarpe da trekking non le ho mai portate in viaggio perché le trovo troppo pesanti in valigia e anche da indossare tutto il giorno. Ma c’è da dire che non ho mai fatto delle vacanze in cui fossero previste delle escursioni impegnative. Di solito parto con un paio di scarpe “da tutti i giorni” o da passeggio (stivaletti o scarpa allacciata a seconda della stagione) e poi in valigia metto un paio di scarpe da ginnastica.
    Il consiglio di non partire con le scarpe nuove non è per niente scontato: io l’ho fatto una volta anni fa e ho patito le pene dell’inferno!

    1. Anche io finora ho sempre viaggiato con scarpe “da tutti i giorni” e/o da ginnastica, però stavolta per la Giordania mi sono dovuta attrezzare un po’ meglio! Le mie scarpe però sono da trekking leggero, non sono i classici scarponcini da montagna… quindi non sono troppo pesanti né troppo ingombranti.
      Purtroppo sono molto sensibile sul tema scarpe: recentemente me ne ero comprate un paio molto carine per andare a lavoro che sul momento mi sembravano perfette, poi le ho indossate una giornata intera e si sono rivelate durissime… i piedi erano distrutti e “feriti” in alcuni punti, per far passare tutto ci ho messo un bel po’ e quindi adesso ho sempre l’ansia di spaccarmi tutti i piedi quando compro un paio di scarpe nuove XD

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.