itinerario un giorno washington dc escursione new york

Una giornata a Washington D.C., escursione da New York

Tra le escursioni giornaliere più gettonate da New York City c’è la gita a Washington D.C., a “soli” 226 miglia dalla Grande Mela.
Anche è un po’ una faticaccia, lo ammetto, è più che fattibile visitare Washington in un giorno, se ovviamente ci si limita ai punti di interesse turistico principali!

 

Cosa vedere in un giorno a Washington D.C.

Per quello che ho visto Washington è una città ben tenuta, pulita e interessante da visitare in un giorno. Non mi ha colpita quanto New York, però sono davvero contenta di essere riuscita a organizzare questa escursione, per quanto breve.
Per raggiungere Washington noi optiamo per l’autobus. Di sicuro non è il viaggio più comodo del mondo -sono circa 4.30h a tratta!-  ma di fronte alla convenienza del prezzo (12$ a testa!!!) abbiamo deciso di chiudere un occhio.
L’arrivo è previsto per le 10:35 del mattino… il viaggio va a meraviglia e raggiungiamo Washington in perfetto orario!
Una volta arrivati alla Union Station decidiamo il da farsi. Visto che abbiamo solo una giornata a disposizione, dobbiamo saltare a piè pari la zona downtown e i quartieri più periferici e ci concentriamo solo sulla parte più monumentale, ovvero l’area del National Mall.

La prima tappa è subito il Campidoglio a Capitol Hill, sede ufficiale dei due rami del Congresso degli Stati Uniti d’America! Non abbiamo una cartina di Washington ma perdersi è impossibile: l’inconfondibile cupolone bianco si trova a circa 15 minuti di cammino dalla Union Station ed è visibile da centinaia di metri di distanza, sarà il faro che vi guiderà durante questa giornata. 😉
Le dimensioni sono incredibili, pensate che solo la cupola misura 30 metri di diametro!
Noi abbiamo deciso di ammirare la struttura solo dall’esterno perché avevamo altri piani, ma è possibile anche effettuare la visita interna gratuita. L’ingresso, però, va prenotato in anticipo tramite il Capitol Visitor 
Center.
 

—> TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Film e serie tv ambientati a New York, i luoghi imperdibili <—

 
Proseguiamo a piedi verso la Library of Congress, la Biblioteca del Congresso statunitense nonché seconda biblioteca più grande al mondo (la prima è la British Library). L’edificio è austero, in stile neoclassico e un po’ pacchiano, proprio come piace agli americani.
Per accedere all’interno ci sono dei controlli con il metal detector ma una volta entrati, nonostante i numerosi turisti, l’atmosfera è ovattata, proprio come in ogni biblioteca che si rispetti. Facciamo un giro per vedere la Hall principale, la Main Reading Room dall’alto e alcune delle altre sale. Al piano superiore troviamo anche un’interessante esposizione temporanea chiamata America Reads, dove vengono esposti 40 libri che hanno plasmato il volto dell’America secondo un sondaggio svolto tra migliaia di lettori. La mostra era molto carina e c’erano anche diversi libri che conoscevo e che ho amato, come The Awakening di Kate Chopin (se non lo avete mai letto, ve lo consiglio vivamente!).
Prima di uscire, passiamo ad ammirare una delle poche copie rimaste al mondo della Bibbia di Gutenberg. Che dire… WOW.

 

cosa fare washington escursione new york (1)
L’imponente U.S. Capitol

 


 
cosa fare washington escursione new york (1)
 

cosa fare washington escursione new york (1)
La Corte Suprema degli Stati Uniti d’America

cosa fare washington escursione new york (1)
La Hall principale del Thomas Jefferson Building

cosa fare washington escursione new york (1)
 
Terminata la visita alla Library of Congress, proseguiamo lungo il National Mall verso la zona dei musei. La scelta era davvero infinita: l’Istituto Smithsonian comprende Air and Space Museum, National Gallery of Art, National Museum of American History e molte altre gallerie… a me però interessa il Museo Nazionale degli Indiani d’America.
Avevo letto molte critiche riguardo questo museo, ma a me in realtà è piaciuto! Forse per chi non è appassionato alla storia dei nativi americani magari la visita risulterà un po’ pesante. Io però, grazie una mia cara professoressa dell’università, ho cominciato a interessarmi molto all’argomento perciò il museo mi ha presa molto! Certo, potrebbero esserci più manufatti originali e meno souvenir, ma l’esposizione è comunque piuttosto approfondita.
Lo consiglio anche per mangiare qualcosa: il ristorante del museo è un po’ costoso ma si possono assaggiare tanti piatti ispirati alla cultura dei nativi americani! Dopo averne sentito parlare così tanto in alcuni libri che ho letto di autori nativi americani, io ho provato il fry bread, quello che viene chiamato “tacos indiano”… ovvero una specie di disco di pane fritto con sopra verdure, formaggio, ecc. C’è anche la versione dolce, magari con la marmellata spalmata sopra. Ricorda alla lontana il langos ungherese, avete presente? 

Nel pomeriggio andiamo a smaltire il pranzo lungo il The Mall, da veri folli. C’è il sole a picco e la temperatura è altissima, e il viale/giardino è mooolto più lungo di quanto possa sembrare su Google Maps. 😀
Seguite il nostro esempio solo se siete dei gran camminatori, altrimenti forse conviene usare i mezzi pubblici o uno dei quei bus turistici tipo Big Bus o simili. Non amo troppo questo tipo di tour ma in effetti è una buona idea per chi vuole risparmiare un po’ di tempo o non morire sotto il sole per diverse miglia.
Se invece siete come me e adorate camminare… avanti tutta! 😉
 

cosa fare washington escursione new york (1)
Scorci deliziosi lungo il National Mall!

cosa fare washington escursione new york (1)
L’ingresso del Museo degli Indiani d’America

Continuiamo a passeggiare sul The Mall per ammirare alcuni dei memoriali più noti, come il Memoriale della Seconda Guerra Mondiale, il Washington Monument -l’enorme obelisco di 169 metri dedicato alla memoria di George Washington- e il Lincoln Memorial con la scenografica Reflecting Pool.
Stefano è sfinito ma c’è ancora un po’ di tempo prima di ripartire e ovviamente io voglio sfruttarlo al massimo! Sempre a piedi ci dirigiamo allora verso il vero simbolo di Washington e degli Stati Uniti… la Casa Bianca!

In realtà la Casa Bianca non è “niente di che”, non si può far altro che osservarla da fuori insieme a decine e decine di altri turisti che si fanno i selfie di fronte alla cancellata. Però andare a Washington senza vedere la Casa Bianca è un po’ come andare a Parigi senza vedere la Torre Eiffel! Ci divertiamo a scattare qualche foto anche noi e poi decidiamo di tornare alla Union Station con la metropolitana dalla fermata Metro Center Station.

La gita fuori porta mi è piaciuta, ma purtroppo non credo di non essere riuscita a capire molto della “vera” Washington. Pare che il quartiere di George Town sia molto carino e con tanti localini frequentati dalla gente del posto, ma i tempi erano troppo stretti per allontanarci così tanto! Le zone del The Mall e Capitol Hill forse sono un po’ “troppo” monumentali per i miei gusti, con quello stile un po’ pacchiano e autocelebrativo che tanto piace agli yankees… Di sicuro però è qualcosa da vedere almeno una volta nella vita, anche solo per conoscenza e cultura personale. Se avete un po’ più tempo però credo valga la pena visitare anche le zone più periferiche e genuine della città. 
 

cosa fare washington escursione new york (1)
Washington Monument

 


 

cosa fare washington escursione new york (1)
Il Memoriale Nazionale della Seconda Guerra Mondiale

cosa fare washington escursione new york (1)
Il Lincoln Memorial e la Reflecting Pool

cosa fare washington escursione new york (1)

 

cosa fare washington escursione new york (1)
La mitica Casa Bianca!

 

Come arrivare a Washington D.C. da New York City

Raggiungere Washington D.C. da New York City con i mezzi pubblici è molto semplice, anche se il viaggio, a seconda del mezzo scelto, può essere molto costoso.

Aereo:
Con circa 1 ora e 20 minuti di volo si può arrivare a Washington da New York grazie alle compagnie American Airlines e Delta. Sinceramente lo sconsiglio, sia per i costi (salvo offerte eccezionali i voli costano da 120€ a/r in su) sia per le tempistiche: tra il transfer verso e dall’aeroporto e i controlli di sicurezza si perdono parecchie ore!

Treno:
Il treno di per sé sarebbe piuttosto comodo: il viaggio dura circa 3 ore (quindi più che fattibile anche in giornata) e arrivate già in centro città. Il problema rimane il costo, con Amtrak è difficile trovare biglietti a/r sotto i 100$ a persona. 

Bus:
Questa è l’opzione che ho preferito io e che consiglio a tutti! Di sicuro non è il viaggio più comodo del mondo, la durata è di circa 4 ore e 30 minuti, però il prezzo è irresistibile: la media è intorno a 30-60$ per andata e ritorno, ma io ho scovato un’offerta di Megabus e ho speso 12$ a testa con wifi e posti riservati, e il servizio è stato a dir poco impeccabile. Provate a guardare anche le offerte della compagnia Greyhound. Se viaggiate il mattino presto e rientrate la sera tardi, potrete dormire sul bus e neanche vi accorgerete del lungo viaggio. 😉
I pullman di Megabus a New York non partono né rientrano in una classica stazione bus, ma ci sono delle fermate lungo il marciapiede a degli indirizzi specifici. L’indirizzo di partenza è 34th St b/t 11th Ave and 12th Ave, mentre quello di rientro è 7th Ave and 27th St, ed entrambe le fermate sono a pochi passi dalla Penn Station di Manhattan. A Washington invece gli autobus di Megabus partono e rientrano alla Union Station.

 

cosa fare washington escursione new york (1)
Di fronte al Campidoglio… notare il deserto! O.o

cosa fare washington escursione new york (1)

 

cosa fare washington escursione new york (1)

 

Una giornata a Washington D.C.: costi e info utili

  • Campidoglio americano: si trova a Capitol Hill e l’ingresso per le visite è possibile attraverso il Visitor Center proprio di fronte. Orari: lun-ven 08:30-16:30. Prezzo: l’entrata è gratuita ma va prenotata in anticipo sul sito ufficiale.
  • Library of Congress: la sezione più famosa è nel Thomas Jefferson Building che si trova al 10 First Street. Orari: lun-sab 08:30-17. Prezzo: entrata gratuita.
  • Museo Nazionale degli Indiani d’America: si trova sul National Mall, tra il National Air & Space Museum e il Campidoglio. Orari: lun-dom 10-17:30. Prezzo: entrata gratuita.

 


 
E VOI SIETE MAI STATI A WASHINGTON D.C.? COS’ALTRO AVETE VISITATO OLTRE AL NATIONAL MALL? AVETE FATTO ALTRE ESCURSIONI GIORNALIERE DA NEW YORK CITY? FATEMI SAPERE NEI COMMENTI! 🙂

 
AEREO
 

Rimani aggiornato sull’uscita dei nuovi post e dei nuovi concorsi per viaggiare gratis:


 

Una giornata a Washington D.C., escursione da New York

8 pensieri riguardo “Una giornata a Washington D.C., escursione da New York

  1. Beh dai, in un giorno siete riusciti a vedere molto! Anche io, come te, penso che almeno una volta nella vita questi posti sono belli da vedere, anche solo per cultura personale. A me poi tutta questa architettura iper auto-celebrativa piace pure, quindi perché no!! La prossima volta che torno da quelle parti (perché ci torno, oh sì!!), Washington non me la perdo 🙂
    Grazie per i consigli!! E w le scottature delle camminate col sole a picco!! 😀

    1. Sono d’accordo con te Agnese, infatti sono contenta di esserci stata anche se Washington non mi ha colpita in maniera particolare! Per la prossima volta che torno a New York (perché sì, anche io voglio tornarci :D) punto a Philadelphia e Boston!

  2. Wow, mi sorprende che l’entrata in luoghi tanto importanti sia gratuita :O immagino faccia uno strano effetto vederli dal vivo, dopo esserseli sorbiti in decine (se non centinaia) di film. Una sfacchinata, è vero, ma sicuramente ne è valsa la pena. Vedere la Library of Congress è un mio sogno <3

  3. Mai stata a Washington DC, purtroppo! Non oso immaginare il caldo torrido lungo quelle strade…
    Da New York ho fatto una volta una gita di un giorno a New Haven, dove si trova la Harvard University: ho evitato i treni della Amtrak perché costavano troppo, e ho utilizzato la Metro North Railroad. I tempi di percorrenza sono un po’ più lunghi ma costa mooooolto meno.

  4. Anch’io ho fatto Washington a/r in giornata durante il mio viaggio a New York, non potevo perdermela! 🙂 Ho in bozza un post simile da quasi sei mesi, prima o poi lo finirò! 🙂
    Comunque se ti consola anche noi ci siamo fatti quasi tutto il Mall a piedi sotto il sole, con tanto di scottatura finale 😛

Lascia un commento