osuna trono di spade andalusia (2)

Il Trono di Spade a Osuna, in Andalusia

Oggi voglio raccontarvi una giornata che per me è stata speciale e che porterò sempre nel cuore!
Sono già passati 3 anni da quel giorno, eppure ricordo ancora tutto perfettamente.
Ma iniziamo con ordine!
A settembre del 2014 sono partita per una nuova entusiasmante esperienza all’estero: mi trasferisco nella radiosa Malaga per lavorare aggratis come segretaria/receptionist/tuttofare in una scuola di spagnolo per stranieri in cambio di “ben” 9 CFU liberi all’università. 
Dopo l’Erasmus a Valencia, l’adrenalina per questa nuova avventura è alle stelle.
Parto carichissima di aspettative, e dopo pochi giorni scopro subito qualcosa di sensazionale per me 😀 proprio in quel periodo in Andalusia inizieranno le riprese della 5° stagione de Il Trono di Spade!

Un caldo sabato di fine ottobre allora io e Cybil, una ragazza belga con cui avevo fatto amicizia in quel periodo, prendiamo il treno Renfe da Malaga a Osuna e in un’ora e mezzo circa raggiungiamo questo paesino dai tipici colori andalusi per me totalmente sconosciuto prima di quel giorno.
 

osuna trono di spade andalusia (2)

 
Le riprese sono in corso sia a Siviglia che in altri luoghi dell’Andalusia… ma perché optiamo proprio per Osuna?
Perché dopo giornate di ricerca online avevamo capito che lì, essendo un piccolo paese, qualche possibilità di incontrare uno degli attori della serie c’era davvero.
Ma soprattutto perché avevamo saputo che gli attori alloggiavano proprio lì, nell’hotel più lussuoso (e praticamente l’unico) della cittadina!
 

—> TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: I luoghi di Harry Potter, quando la magia diventa realtà <—

 
Quando arriviamo ci dirigiamo subito verso la tappa principale della nostra gita… la Plaza de Toros di Osuna, scelta dalla produzione HBO per fare da set per la famosa Arena di Meereen della 5° stagione.
Ovviamente siamo sfigate e quel giorno non ci sono riprese in corso.
Ma forse in realtà non è proprio un male: non c’è nessuno in zona, è vero, ma troviamo il set aperto e non presidiato, perciò riusciamo pure a sbirciare un po’ all’interno dell’arena in anteprima assoluta!

 

osuna trono di spade andalusia (2)

 

osuna trono di spade andalusia (2)

 

osuna trono di spade andalusia (2)

 
Dopo poco però spunta qualcuno che ci manda via in malo modo… e allora noi ci consoliamo facendo un salto da Casa Curro, ristorante e tapas bar che si vantava di essere il preferito della Khaleesi.
Qui troviamo pure un menu di tapas speciali create in onore dei personaggi della serie… menù Arya, Joffrey, Baratheon… c’è addirittura JON NIEVES! Perché sì, gli spagnoli sentono il bisogno di tradurre veramente tutto, e allora anche l’inglese “Snow” diventa “Nieves” in castigliano. Jon Nieves. Eh va beh.

 

osuna trono di spade andalusia (2)

 
A pancia piena continuiamo il giro della cittadina, un po’ deluse per non aver ancora visto nessun attore della serie, ma non demordiamo: da vere stalker ci appostiamo sotto il famoso hotel Palacio Marqués de la Gomera, dove troviamo una manciata di sfigatelli come noi che aspettano che -prima o poi- i loro idoli si degnino di passare o di affacciarsi alla finestra.

Io e Cybil rimaniamo di fronte all’hotel diverso tempo e la situazione inizia a farsi paradossale.
Oltre ad aver fatto amicizia con un nerdone doc che lavora all’ufficio del turismo di Osuna e che con grande orgoglio ci mostra sul suo cellulare i selfie scattati con Peter Dinklage, Emilia Clarke, Nathalie Emmanuel e molti altri, non so neanche io bene come ma io e Cybil finiamo per essere intervistate in spagnolo (!) da dei ragazzi di non so che programma francese, Le Petit Journal mi pare.
Immaginate la scena paradossale: un’italiana e una belga che in Andalusia vengono intervistate da due giornalisti francesi… tutto ciò in spagnolo arrangiato. Per fortuna non ho mai ritrovato la nostra intervista, credo sarebbe stata a dir poco imbarazzante! XD
 

osuna trono di spade andalusia (2)

 

osuna trono di spade andalusia (2)

 

osuna trono di spade andalusia (2)

 
Ed è proprio alla fine di questa intervista che arriva il colpo di scena!
All’improvviso compare un furgoncino bianco da cui scende niente di meno che… Iain Glen, l’attore che interpreta Ser Jorah Mormont in Game of Thrones!
Ci catapultiamo alle transenne di fronte all’hotel e armati di penne e libri da firmare, io e gli altri fan cerchiamo di attirare la sua attenzione sperando ci faccia una piccola dedica!
Iain Glen è super disponibile per foto e autografi, è davvero gentile, carino… e anche un po’ affascinante. Insomma è tale e quale a Ser Jorah della serie!
Avete capito bene insomma, il mio volume 1 della serie de Il Trono di Spade è autografato da Iain Glen in personache figata!

A quel punto siamo super fiduciose di riuscire a vedere pure qualche altro personaggio della serie, e ci viene quasi un mezzo infarto quando dall’hotel esce Tyrion Lannisterah no, è solo la controfigura dell’attore.
Però gli assomiglia davvero molto e ce lo facciamo bastare, dai.
Anche perché, purtroppo, la giornata sta volgendo al termine e dobbiamo tornare alla stazione di Osuna per riprendere il treno in direzione Malaga. 

Nonostante non sia riuscita a incontrare tutti i miei attori preferiti, quella a Osuna è stata una di quelle giornate speciali da raccontare nel diario segreto e da custodire gelosamente tra i ricordi! 
 

osuna trono di spade andalusia (2)

 

osuna trono di spade andalusia (2)

 

osuna trono di spade andalusia (2)

 
N.B.: Osuna è un paese davvero molto carino da visitare anche per chi non è un grande fan di Game of Thrones! Qua sotto ho inserito una mappetta interrativa con alcuni dei luoghi da non perdere a Osuna in un itinerario a piedi di un giorno:
 

 

E VOI CONOSCEVATE OSUNA? VI PIACEREBBE VISITARE I LUOGHI DE “IL TRONO DI SPADE”?
AVETE MAI ORGANIZZATO UN TOUR ALLA SCOPERTA DI SET CINEMATOGRAFICI O DI SERIE TV?
FATEMI SAPERE NEI COMMENTI!

 

AEREO

 

Rimani aggiornato sull’uscita dei nuovi post e dei nuovi concorsi per viaggiare gratis:

 

Il Trono di Spade a Osuna, in Andalusia

10 pensieri riguardo “Il Trono di Spade a Osuna, in Andalusia

  1. Finalmente riesco a leggere il tuo articolo Diletta, la mia curiosità era alle stelle!
    Ormai sai che sono una fangirl incallita, non so quante ore della mia vita ho passato sotto gli hotel per aspettare cantanti/attori/calciatori. So bene cosa si prova e so bene quanto sia emozionante quando finalmente uno degli “oggetti” del desiderio si palesa! Anche se non mi è mai capitato di venire intervistata, mi viene da ridere al solo immaginare la scena!!

  2. Non conoscevo questo Borgo dell’Andalusia, comunità che ho visitato qualche anno fa. Il tuo articolo mi ha incuriosito molto e mi piacerebbe visitarla in un prossimo viaggio. Non ho mai assistito a riprese cinematografiche ma, in uno dei miei viaggi a New York, sono incappato nelle riprese di un video musicale 🎧 scena deliziosa: ballerine e murales

    1. Assistere alle riprese di un video a New York deve essere davvero forte 😀 presto tornerò proprio da quelle parti… chissà, magari capiterà anche a me stavolta 😉

  3. Nonostante ami l’Andalusia alla folli, Osuna mi era proprio sfuggita…non l’avevo mai sentita nominare. Posso immaginare la tua faccia durante l’intervista della troup francese…a me è capitata la stessa cosa ad Amsterdam (un’intervista sui gelati) ed invece a Lisbona mi hanno fatto ballare non so cosa, per un gioco a premi. I tizi in questione, vestiti da conigli rosa, dovevano convincere tot persone a fare una coreografia e poi credo che il video sarebbe dovuto finire su youtube e la macchina in palio, sarebbe andata a quello più premiato dai like. Mi vergogno ancora oggi per quella scena ahahahahah

  4. Bellissimo questo racconto, da vere fans non avete mollato e siete state premiate! Come ti dicevo, ho scoperto GoT da relativamente poco ma sto recuperando in fretta! E Ser Jorah mi piace un sacco, forse l’unico vero leale ancora in circolazione 😊

  5. Non consoscevo questa città ma ricordavo questa storia bellissima dell’incontro con alcuni degli attori.
    Ser Jorah è il mio personaggio preferito: onesto, fedele e integerrimo.
    A me è capitato una volta a Brooklyn di trovare una troupe che girava la scena di qualche film con Ashton Kutcher ma purtroppo non sono riuscita a vederlo dal vivo!

Lascia un commento