museumplein museo van gogh vondelpark (2)

Ciao mamma, vado ad Amsterdam a vedere i musei!

Lo so lo so, il titolo sembra giusto un tantino ironico, ma in realtà è proprio così!
Tra le varie cose che ho fatto ad Amsterdam, una delle attività che ho preferito è stata proprio visitare i musei.
O meglio, IL museo.
Van Gogh è uno dei miei artisti preferiti da sempre, e desideravo vedere il suo museo ad Amsterdam da una vita… finalmente ce l’ho fatta, e la visita è stata assolutamente all’altezza delle aspettative!

 

museumplein museo van gogh vondelpark (2)

 

museumplein museo van gogh vondelpark (2)

 

Il Museo di Van Gogh si trova a Museumplein, il quartiere dei musei di Amsterdam. 
Come si intuisce dal nome, è qui che si concentrano i maggiori musei della capitale olandese: oltre a quello di Van Gogh, a Museumplein potete trovare il Rijksmuseum, il più grande museo di storia olandese, e lo Stedelijk Museum, il museo di arte moderna e contemporanea di Amsterdam.
Io alla fine ho deciso di concentrarmi solo sul Museo di Van Gogh, e sono convinta che sia stata la scelta giusta!

Sono arrivata al museo all’ora di apertura e ho fatto giusto qualche minuto di fila visto che avevo già i biglietti per entrare. Vi consiglio vivamente di comprare il biglietto online con l’orario di visita prestabilito, in questo modo salterete ogni eventuale coda (fate conto che per acquistare l’ingresso in loco c’era già una lunga fila alle 9 di mattina).
Per prenotare i biglietti online potete affidarvi a VIVI Amsterdam, parte del network VIVI CITY, dove troverete anche tantissime curiosità e informazioni riguardanti la città e le sue attrazioni.

Il Museo di Van Gogh è suddiviso in tre piani, e le opere (oltre 200 tele e quasi 300 reperti tra disegni e lettere) sono disposte in ordine cronologico.
Nel museo troverete tutti i maggiori dipinti dell’artista – è stata una grande emozione per me vedere i suoi autoritratti, o opere come I mangiatori di patate e Campo di grano con volo di corvi dopo averle studiate e ammirate per così tanti anni sui libri di scuola.
Oltre ai quadri più famosi, ci sono tanti disegni, opere ispirate all’arte giapponese, quadri di altri artisti con rapporti di amicizia con Van Gogh (come Gauguin  e Toulouse-Lautrec!), lettere inviate e ricevute dal fratello Theo e altri personaggi importanti per la vita dell’artista.
Il tutto è accompagnato da descrizioni accurate riguardanti il suo modo di dipingere e soprattutto la sua vita e gli eventi che più l’hanno caratterizzata… osservando le opere di Van Gogh e leggendone la storia, ciò che mi ha più colpita è il suo modo di affrontare con estrema intensità vita, bellezza e tragedia, senza distinzioni. 

 

museumplein museo van gogh vondelpark (2)
I mangiatori di patate, 1889

museumplein museo van gogh vondelpark (2)
La camera di Vincent ad Arles, 1888
museumplein museo van gogh vondelpark (2)
Campo di grano con corvi, 1890

Finita la visita, potete dedicarvi ai dintorni del museo!
Oltre alle altre gallerie di cui vi ho parlato all’inizio del post, vicino al Museo di Van Gogh è possibile godersi il verde dei giardini e scattarsi qualche selfie con la famosissima scritta rossa e biancaI amsterdam“, immancabile fotoricordo di ogni viaggiatore che si reca ad Amsterdam.

A pochi minuti a piedi da Museumplein, inoltre, si trova anche Vondelpark, il polmone verde di Amsterdam.
Il parco è stato progettato nel 1864, misura circa 45 ettari ed è una vera e propria oasi in mezzo al caos della città!
Sia Amsterdammer che turisti, infatti, si recano a Vondelpark per trascorrere una pausa pranzo in tranquillità, fare jogging o godersi il sole estivo distesi sul prato.
Io ho avuto la fortuna di trovare delle bellissime giornate di sole, quindi non mi sono fatta mancare una passeggiata e un po’ di riposo al parco, proprio vicino a uno dei laghetti!
In estate poi Vondelpark è pieno di vita: qui vengono organizzati spettacoli teatrali all’aperto e concerti di ogni genere musicale… rigorosamente gratuiti! 

Siete pronti a vivere la vivace estate di Amsterdam? 

Per altre idee su cosa fare in città potete leggere il mio post: Cosa vedere ad Amsterdam, la città delle bici e dei canali .
 
museumplein museo van gogh vondelpark (2)
 

museumplein museo van gogh vondelpark (2)
Vondelpark

museumplein museo van gogh vondelpark (2)

 

museumplein museo van gogh vondelpark (2)

 

E VOI AVETE MAI VISITATO IL MUSEO DI VAN GOGH AD AMSTERDAM?
VI E’ PIACIUTO O SIETE RIMASTI DELUSI?
QUALI ALTRI MUSEI O ATTRAZIONI DI AMSTERDAM AVETE VISITATO?
FATEMI SAPERE NEI COMMENTI!

 

Post in collaborazione con VIVI Amsterdam

 
AEREO
 

Rimani aggiornato sull’uscita dei nuovi post e dei nuovi concorsi per viaggiare gratis:


 

In giro tra Museumplein, il Museo di Van Gogh e Vondelpark

13 pensieri riguardo “Ciao mamma, vado ad Amsterdam a vedere i musei!

  1. Amsterdam mi è rimasta nel cuore, feci una scorpacciata di musei anche perché la pioggia mi sorprendeva spesso nel mio girovagare. Pensa che dovevo anche andarci a vivere per 6 mesi ma poi non se ne fece nulla. 🙂

  2. È uno dei musei più affascinanti che ho visitato. Sono stato ad Amsterdam due volte ed in entrambe le occasioni l’ho visitato; il Campo di grano con corvi è la mia l’opera preferita 😉

    1. La mia preferita, come ti ho scritto su fb, è la Notte stellata che in realtà non si trova ad Amsterdam! Però ci sono un sacco di altre opere che mi piacciono e trovarle tutte lì insieme… una bella emozione 🙂

  3. Adoro Van Gogh e anch’io, quando sono stata ad Amsterdam, ho scelto di visitare solo il suo museo! Un’emozione fortissima trovarmi a pochi centimetri da opere che avevo studiato e ammirato solo sui libri, non sarei più voluta uscire 🙂

  4. Io lo avevo visto anni fa, quindi in occasione dell’ultimo viaggio non ci sono più andata. Ma rimane comunque una di quelle cose che vale la pena di vedere una volta nella vita. Volevo andare allo Stedelijk ma quando siamo arrivati stata per chiudere e abbiamo lasciato perdere 😉

    1. Una volta basta direi 🙂 gli altri due musei invece non mi ispirano troppo, la prossima volta che torno ad Amsterdam vorrei concentrarmi su qualche museo più piccolo… come quello delle House boat o dei tulipani!

  5. Come sai non sono mai stata ad Amsterdam, ma ho visto qualche quadro di Van Gogh al museo d’Orsay, uno dei miei luoghi preferiti sulla faccia della terra. Se mai visiterò la capitale olandese non me lo farò scappare 😉

    1. Se ti piace il suo stile non te lo puoi perdere! A me è piaciuto davvero molto, avevo rivisto alcuni suoi quadri sparsi in giro per il mondo (compresa la magnifica Notte Stellata al MoMa di New York *_*) ma sono felice di aver visto ora anche altre opere meno conosciute 🙂

  6. Credo che sia il Museo di Van Gogh che il Vondelpark siano da vedere durante un viaggio ad Amsterdam! I quadri sono bellissimi, già visti e rivisti sui libri di scuola, ma da qui è un’altra cosa! E poi ci si rilassa nella natura del parco 🙂

Lascia un commento